Nikolaj Rimsky-Korsakov

Nikolaj Rimsky-Korsakov - © Portrait of Rimsky-Korsakov by Ilya Repin, Oil on canvas. 125 × 89.5 cm. The State Russian Museum, St. Petersburg.

nato il 18.3.1844 a Tichwin, Leningrad Oblast, Russia

morto il 21.6.1908 a Landgut Ljubensk, bei St. Petersburg, Russia

Nikolaj Rimskij-Korsakov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Nikolaj Andreevi Rimskij-Korsakov ( -), talvolta citato come Nikolai o Nicolai Rimsky-Korsakoff (18 marzo 1844 21 giugno 1908) fu un compositore russo e insegnante di musica classica particolarmente noto per la sua fine orchestrazione, che può esser stata influenzata dalla sinestesia. Le sue composizioni più famose sono: Il volo del Calabrone e Sheherazade.

Biografia

Nato a Tikhvin, vicino Novgorod, da una famiglia aristocratica, Rimskij-Korsakov mostrò doti musicali già in tenera età, ma fu avviato agli studi presso Collegio della Marina Imperiale Russa e, successivamente, si arruolò nella Marina Russa imbarcandosi sulla nave-scuola Almaz. Fu solo quando incontrò Mili Balakirev, nel 1861, che iniziò a dedicarsi seriamente alla musica. Quando fu sulla terra ferma e non in crociera, Balakirev l'incoraggiò e gli insegnò a comporre. Egli incontrò gli altri compositori del gruppo che sarebbero diventati famosi come il Gruppo dei Cinque (in russo: ). Durante gli anni trascorsi in Marina, Rimskij-Korsakov completò una sinfonia, la prima che sia mai stata composta da un russo, nonché completò alcune brani sinfonici Sadko (1867) e l'opera La fanciulla di Pskov (1872). Nel 1873 prese congedo dalla marina.

Rimskij-Korsakov e gli altri compositori del Gruppo dei Cinque collaboravano spesso tra loro modificando le loro opere. In particolare, dopo la morte di Modest Musorgskij nel 1881, Rimskij-Korsakov rivisitò diverse opere di Musorgskij prima che fossero pubblicate ed eseguite. Per esempio, l'arrangiamento di Rimskij-Korsakov della Notte sul Monte Calvo di Musorgskij è la versione attualmente più eseguita. Ad ogni modo, la critica musicale ha rivalutato lo stile di Musorgskij, precedentemente considerato sporco, apprezzandone l'originalità. Per questo motivo alcune rivisitazioni di Rimskij-Korsakov, come Boris Godunov, hanno perso popolarità e sono state sostitute dalle versioni dei manoscritti originali di Musorgskij.

.

Nel 1871, sebbene fosse in gran parte autodidatta, Rimskij-Korsakov divenne docente di composizione ed orchestrazione al Conservatorio di San Pietroburgo. Lì insegnò a vari compositori che in seguito avrebbero conosciuto la fama: Glazunov, Prokofiev ed Stravinsky. Continuò ad essere un compositore molto prolifico, scrivendo diverse lavori orchestrali, compreso la famosa Sheherazade ed il Capriccio Spagnolo. Scrisse anche quindici opere tra cui: Kascej l'immortale e La favola dello Zar Saltan, l'ultima delle quali include il celeberrimo Volo del Calabrone che è stato arrangiato per tutti i tipi di strumenti musicali (reso noto anche dalla versione per pianoforte che appare nel film Shine). Compose anche musica liturgica a cappella per il culto ortodosso, tra le quali la Liturgia di San Giovanni Cristosomo.

Nel 1905 Rimskij-Korsakov fu rimosso dalla cattedra del Conservatorio di San Pietroburgo a causa di alcune opinioni politiche non condivise dalle autorità dell'epoca. Questo provocò una serie di dimissioni da parte dei membri della Facoltà, che costrinsero le autorità a reinsiedarlo nella sua carica. La controversia politica continuò con l'opera Il Gallo dOro (Le Coq dOr) del 1907, che costituiva un attacco alla Russia Imperiale e che fu censurata dopo la prima esecuzione pubblica.

Verso la fine della sua vita, Rimskij-Korsakov soffrì di angina. Morì a Lyubensk nel 1908 e fu sepolto nel cimitero di Tikhvin presso il monastero Alexander Nevsky a San Pietroburgo. Suo figlio, Andrey Nikolayevich Rimskij-Korsakov, fu un musicologo; suo nipote, Georgi Mikhaylovich Rimskij-Korsakov, fu un compositore.

Curiosità

Rimskij-Korsakov è citato nel testo della canzone Il siero di Strokomogoloff, scritto da Leo Chiosso su musica di Fred Buscaglione, portata al successo in Italia dallo stesso Buscaglione alla fine degli anni 1950. Giocando sull'assonanza con Strokomogoloff, Chiosso usò come testimonial del siero diversi personaggi russi sufficientemente noti al pubblico italiano dell'epoca: oltre al compositore, Fëdor Mikhailovi Dostoevskij (autore del romanzo I fratelli Karamàzov) Michele Strogoff, Serge Voronoff. Il brano elenca scherzosamente le molteplici proprietà di una pozione portentosa in grado di risolvere non solo i problemi di salute e i difetti estetici, ma anche i guai d'amore e la mancanza d'ispirazione degli artisti.

Bibliografia

  • Gerald Abraham: Rimsky-Korsakov (1949, 1975, Vasilii Vasilevich Yastrebtsev: Reminiscences of Rimsky-Korsakov (1985, The Rimsky-Korsakov Home Page
  • Spartiti liberi di Rimsky-Korsakov su IMSLP
Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 18.05.2007 21:51:11

Questo articolo si basa sull'articolo Nikolaj Rimskij-Korsakov dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.