Banca dati musicale

Musicista

Lee Hazlewood

Lee Hazlewood

nato il 9.7.1929 a Mannford, OK, Stati Uniti d'America

morto il 4.8.2007 a Las Vegas, NV, Stati Uniti d'America

Links www.somevelvetmorning.net (Inglese)
www.country.de (Tedesco)

Lee Hazlewood

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Lee Hazlewood, nome completo Barton Lee Hazlewood (Mannford, 9 luglio 1929 – Henderson, 4 agosto 2007), è stato un cantante, compositore e produttore discografico statunitense.

La sua fama gli deriva soprattutto dall'aver scritto il brano These Boots Are Made for Walkin' (1965), portato al successo da Nancy Sinatra, e Some Velvet Morning (1967), cantata in coppia con la stessa Sinatra. Entrambi i brani sono stati spesso interpretati come cover negli anni successivi da diversi artisti e gruppi.

La sua collaborazione con Nancy Sinatra, figlia di Frank Sinatra, è stata portata avanti negli anni sessanta. Inoltre ha collaborato con il chitarrista Duane Eddy, durante gli ultimi anni cinquanta.

Con Nancy Sinatra ha collaborato creando un "sound" definito Cowboy Psychedelia o Saccharine Underground.

Occupa un posto di rilievo nel panorama rock "underground" per brani portati al successo come cover da Lydia Lunch, Einstürzende Neubauten, Nick Cave e Boyd Rice.

Biografia

Origini

Nato a Mannford (Oklahoma), ha passato la maggior parte dell'infanzia tra Oklahoma, Arkansas, Kansas e Louisiana. Per studiare si è trasferito in Texas, dove ha studiato alla Southern Methodist University di Dallas. Si è battuto per l'esercito degli Stati Uniti durante la guerra di Corea.

Carriera

Dopo esser tornato dalla Corea, Hazlewood inizia a lavorare come DJ in Arizona. La sua prima canzone scritta e prodotta è The Fool, registrata dall'artista rockabilly Sanford Clark nel 1956. Inoltre inizia a collaborare con il chitarrista rock Duane Eddy, con cui produce e scrive diversi brani di successo come Peter Gunn, Boss Guitar, 40 Miles of Bad Road e Shazam!.

Hazlewood inoltre ha collaborato e scritto per Nancy Sinatra. I brani più famosi nati da questa collaborazione sono These Boots Are Made for Walkin' (1966, primo posto in classifica negli Stati Uniti ed in Regno Unito) e Summer Wine. Ha scritto anche altre tracce per Nancy Sinatra, tra cui How Does That Grab Ya, Darlin', Friday's Child, So Long, Babe e Sugar Town. Ha scritto The Last of the Secret Agents, tema del film omonimo del 1966. È coproduttore del brano Somethin' Stupid di Frank e Nancy Sinatra. Ha scritto il tema del film L'investigatore.

Per Dean Martin ha scritto Houston (1965). Inoltre ha scritto This Town, canzone di Frank Sinatra inserita nel suo album Greatest Hits.

Nel 1967 ha fondato l'etichetta discografica LHI Records, dove "LHI" sta per "Lee Hazlewood Industries".

Hazlewood ha lavorato anche con Gram Parsons e la Internation Submarine Band negli anni '60. Negli anni '70 si è trasferito a Stoccolma (Svezia), dove ha continuato a scrivere e produrre.

Si è quasi totalmente ritirato dall'ambiente musicale tra gli anni '70 e gli anni '80. Tuttavia la sua produzione è stata reinterpretata da vari artisti e gruppi, soprattutto nell'ambiente rock/alternativo, e quindi la sua musica è stata riscoperta e apprezzata.

Ultime registrazioni e morte

Nel 2005 gli è stato diagnosticato un cancro al rene. Ha allora deciso di intraprendere un'intensiva attività di promozione per il suo ultimo album Cake or Death. La sua ultima registrazione è quella di Hilli (At The Top Of The World), eseguita con il gruppo musicale islandese Amiina (2007).

È morto a Henderson (Nevada) il 4 agosto 2007. Aveva una moglie, Jeane, e tre figli: Mark, Debbie e Samantha.

Tributi

Anche se non ha ricevuto molti meriti quando era in vita, i suoi brani sono stati rivalutati a partire già dagli anni '70 e '80, quando Hazlewood si trovava in Svezia. Diversi artisti hanno realizzato cover di sue canzoni: tra questi Rowland S. Howard, Miles Kane, Vanilla Fudge, Lydia Lunch, Primal Scream, Einstürzende Neubauten, Entombed, Nick Cave, The Jesus and Mary Chain, Hooverphonic, Anita Lane, Megadeth, Beck, Baustelle (a lui inoltre è dedicato il brano Panico inserito nell'album Amen del 2008), The Tubes, Thin White Rope, Ulver, Slowdive e Bela B. (con cui ha collaborato nel 2006).

Discografia

Anni 1960-1977
  • 1963 – Trouble Is a Lonesome Town
  • 1964 – The N.S.V.I.P.'s
  • 1965 – Friday's Child
  • 1966 – The Very Special World Of Lee Hazlewood
  • 1966 - Summer Wine
  • 1966 - These Boots Are Made for Walink'
  • 1967 – Lee Hazlewoodism Its Cause and Cure
  • 1968 – en:Nancy & Lee – in collaborazione con Nancy Sinatra
  • 1968 – Something Special
  • 1968 – Love and Other Crimes
  • 1969 – The Cowboy and the Lady – in collaborazione con Ann-Margret.
  • 1969 – Forty
  • 1970 – Cowboy in Sweden – registrato in Svezia per uno special televisivo.
  • 1971 – Requiem for an Almost Lady
  • 1972 – Nancy & Lee Again – in collaborazione con Nancy Sinatra
  • 1972 – 13
  • 1973 – I'll Be Your Baby Tonight
  • 1973 – Poet, Fool or Bum
  • 1974 – The Stockholm Kid Live At Berns
  • 1975 – A House Safe For Tigers
  • 1976 – 20th Century Lee
  • 1977 – Movin' On
  • 1977 – Back on The Street Again
Anni 1990-2007
  • 1993 – Gypsies & Indians – in collaborazione con Anna Hanski
  • 1999 – Farmisht, Flatulence, Origami, ARF!!! & Me...
  • 2002 – For Every Solution There's a Problem
  • 2002 – For Every Problem There's a Solution – Intervista su CD
  • 2002 – Bootleg Dreams & Counterfeit Demos
  • 2003 – Lycanthrope Tour/Europe 2002
  • 2004 – Nancy & Lee 3 – in collaborazione con Nancy Sinatra
  • 2006 - Cake or Death

Voci correlate

Altri progetti

Collegamenti esterni

Controllo di autorità VIAF (EN2480-2858 · ISNI (EN0000 0001 1751 4508 · LCCN (ENn94120006 · GND (DE133256847 · BNF (FRcb1404-26658 (data)
Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 20.08.2018 17:20:31

Questo articolo si basa sull'articolo Lee Hazlewood dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.