Banca dati musicale

Band

Heaven 17

Heaven 17

Links www.heaven17.com (Inglese)

Heaven 17

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Gli Heaven 17 sono un gruppo musicale synthpop nato a Sheffield nei primi anni ottanta[1][2]. Il loro nome prende spunto da una band immaginaria presente nel film culto Arancia meccanica.

In origine composti dai tastieristi Martyn Ware e Ian Craig Marsh (provenienti dagli Human League) e dal cantante Glenn Gregory, dal 2007 si avvalgono della collaborazione della vocalist Billie Godfrey. Marsh ha abbandonato la formazione ufficialmente nel 2008.

Il gruppo raggiunse la grande popolarità nei primi anni ottanta per i singoli Let Me Go, Trouble e Temptation, quest'ultimo impreziosito dalla voce di Carol Kenyon: Temptation fu poi ripreso dalla band gothic metal inglese Cradle Of Filth nel loro album Thornography.

Formazione

Attuale

  • Martyn Ware - tastiere (1980-presente)
  • Glenn Gregory - voce (1980-presente)
  • Billie Godfrey - vocalist (2007-presente)

Ex componenti

  • Ian Craig Marsh - tastiere (1980-2008)

Discografia

Album in studio

  • 1981 – Penthouse and Pavement (Virgin Records)
  • 1983 – The Luxury Gap (Virgin Records)
  • 1984 – How Men Are (Virgin Records)
  • 1986 – Pleasure One (Virgin Records)
  • 1988 – Teddy Bear, Duke & Psycho (Virgin Records)
  • 1996 – Bigger Than America (Anzilotti & Munzing/WEA)
  • 2005 – Before After (Ninthwave Records)
  • 2008 – Naked as Advertised (Just Records)

Note

  1. ^ (EN) Jason Ankeny, Biografia, AllMusic. URL consultato il 12 gennaio 2014.
  2. ^ (EN) Intervista a Glenn Gregory, in South Yorkshire/Entertainment/Music/Interviews, BBC, 7 giugno 2005. URL consultato il 12 gennaio 2014.

Voci correlate

  • Carol Kenyon

Altri progetti

Collegamenti esterni

Controllo di autorità VIAF (EN158833996 · ISNI (EN0000 0001 2375 6239 · GND (DE6066733-3 · BNF (FRcb139039230 (data)
Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 26.10.2018 09:07:18

Questo articolo si basa sull'articolo Heaven 17 dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.