Banca dati musicale

Musicista

Rudolf Schenker

Rudolf Schenker - © Andreas Gugau

nato il 31.8.1948 a Hildesheim, Niedersachsen, Germania

Links www.the-scorpions.com (Inglese)

Rudolf Schenker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Rudolf Schenker (Hildesheim, 31 agosto 1948) è un chitarrista tedesco.

È membro fondatore del gruppo hard & heavy Scorpions.

Biografia

Rudolf Schenker nasce nella cittadina tedesca di Hildesheim, non lontano da Hannover. Inizia a suonare la chitarra fin da giovane e, all'inizio, insegna al fratello minore Michael a suonare. Con gli anni, i ruoli però si invertiranno.

Nel 1965, a 17 anni, Rudolf fonda il gruppo con cui diverrà famoso: gli Scorpions. Arruolati nel 1969 il fratello come secondo chitarrista, Lothar Heimberg come bassista e Klaus Meine come cantante del gruppo, debuttano nel 1972 con l'album intitolato Lonesome Crow.

Il successo del gruppo di Schenker non tarda ad arrivare, e diviene in breve planetario. Rudolf Schenker è la chitarra ritmica del gruppo, ma gli assoli delle canzoni Still Loving You, Wind of Change, As Soon as the Good Times Roll, Through My Eyes e Big City Nights sono suoi, e non di Matthias Jabs.

Strumentazione

Rudolf è solito suonare con Gibson Flying V e Dean V.

Nel DVD Acoustica Rudolf suona una chitarra acustica Flying V creata da Dommenget a sua misura.

Curiosità

  • Schenker è considerato dai fan del gruppo come un chitarrista sottovalutato e perciò molto più capace di quanto la critica lo descriva.
  • È il fratello maggiore di Michael Schenker e sua sorella, Barbara Schenker, è una visitatrice regolare dello show Clive Bull sotto il nome di "Tallulah from Electric Parade".
  • Insieme al fratello ha un Dean V personalizzata che appare anche nel video del singolo Humanity.

Discografia

Scorpions

  • Lonesome Crow (1972)
  • Fly to the Rainbow (1974)
  • In Trance (1975)
  • Virgin Killer (1976)
  • Taken by Force (1977)
  • Lovedrive (1979)
  • Animal Magnetism (1980)
  • Blackout (1982)
  • Love at First Sting (1984)
  • Savage Amusement (1988)
  • Crazy World (1990)
  • Face the Heat (1993)
  • Pure Instinct (1996)
  • Eye II Eye (1999)
  • Moment of Glory (con la Berlin Philharmonic Orchestra, 2000)
  • Acoustica (Unplugged, 2001)
  • Unbreakable (2004)
  • Humanity - Hour 1 (2007)
  • Sting in the Tail (2010)
  • Return to Forever (2015)

Onorificenze

Croce al Merito di I Classe dell'Ordine al Merito della Bassa Sassonia
— 20 giugno 2000

Altri progetti

Collegamenti esterni

Controllo di autorità VIAF: (EN59348317 · ISNI: (EN0000 0000 5521 5712 · LCCN: (ENno2011-174606 · GND: (DE134509978 · BNF: (FRcb147760495 (data)
Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 12.11.2017 14:40:51

Questo articolo si basa sull'articolo Rudolf Schenker dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.