Banca dati musicale

Musicista

Bastian Baker

nato il 20.5.1991 a Lausanne, VD, Svizzera

Alias Bastien Kaltenbacher

Links www.bastianbaker.com (Inglese)

Bastian Baker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Bastien Kaltenbachèr, conosciuto con il nome d'arte Bastian Baker (Losanna, 20 maggio 1991), è un cantautore svizzero.

Ha debuttato nel 2011, pubblicando l'album Tomorrow May Not Be Better, che ha raggiunto nel suo paese d'origine la terza posizione in classifica e la certificazione di disco di platino, consentendogli inoltre di ricevere il premio come rivelazione dell'anno agli Swiss Music Awards 2011. Dopo aver partecipato a Danse avec les stars, Baker ha ottenuto una discreta notorietà anche in Francia.

Nel novembre 2012 ha pubblicato l'album Noël's Room, realizzato in trio con il rapper Stress e il cantante Noah Veraguth, raggiungendo il primo posto della classifica di vendita svizzera.

Biografia

1991-2010: Dall'infanzia alla carriera hockeistica

Bastien Kaltenbachèr nasce a Losanna il 20 maggio 1991.[1] Il padre, Bruno Kaltenbachèr, ex giocatore di hockey su ghiaccio, spinge Bastien a seguire le sue orme, facendolo iniziare a praticare il suo stesso sport sin da bambino.[2] Tra il 2007 e il 2011 milita in varie squadre giovanili svizzere, come il Friborgo, il Losanna e il Red Ice.[3]

Parallelamente, coltiva anche la passione per la musica. Appassionato di artisti come i R.E.M., i Led Zeppelin e gli Eagles, inizia a studiare chitarra all'età di 7 anni.[2] Tra i 10 e i 13 anni fa parte di un coro nel quale gli vengono affidati ruoli da solista.[4] A quindici anni compone anche la sua prima canzone,[5] con un testo scritto in francese.[6]

2010-2012: Il primo album

Inizia a cantare dal vivo in piccoli locali e durante un'esibizione tenuta nel maggio 2010[7] in occasione di una festa di compleanno viene notato da un produttore.[6] Decide così di abbandonare l'hockey e di dedicarsi completamente alla musica, iniziando la registrazione del suo primo album.[7] Sceglie inoltre di adottare il nome d'arte Bastian Baker, ritenendolo più facile da ricordare.[5]

Il suo album di debutto, Tomorrow May Not Be Better, viene pubblicato in Svizzera il 9 settembre 2011 dall'etichetta Phonag Records[5] e contiene brani pop folk in lingua inglese composti dallo stesso Baker tra i 15 e i 19 anni.[8] L'album viene trainato dai singoli Lucky[9] e I'd Sing for You, che ha raggiunto la top ten in Svizzera.[10] L'album, dopo aver debuttato al terzo posto, trascorre oltre 60 settimane nella classifica svizzera,[11] ottenendo la certificazione di disco di platino per le oltre 30.000 copie vendute.[12] Nel marzo 2012, in occasione della quinta edizione degli Swiss Music Awards, Bastian Baker riceve il premio come rivelazione svizzera dell'anno.[13]

Nell'aprile 2012 il suo album di debutto viene pubblicato anche in Francia.[14] Nell'ottobre dello stesso anno partecipa a Danse avec les stars, versione francese di Ballando con le stelle. Durante il programma televisivo si esibisce con la ballerina Katrina Patchett, ma i due vengono eliminati nel corso della quarta puntata, andata in onda il 3 novembre 2012.[15] Poche settimane più tardi pubblica come singolo una cover di Hallelujah, brano scritto e originariamente interpretato dal cantautore canadese Leonard Cohen.[16]

2012: La collaborazione con Stress e Noah Veraguth

Nel novembre 2012 Bastian Baker pubblica, insieme ai connazionali Stress e Noah Veraguth, l'album Noël's Room,[17] che debutta direttamente al primo posto nelle classifiche svizzere.[18] Poche settimane più tardi pubblica anche il suo primo DVD, intitolato Plays Montreux Jazz Festival e registrato al Montreux Jazz Festival il 29 giugno 2012.[19] Nel novembre 2013 vince agli MTV EMA 2013 come miglior artista Svizzero.

A luglio del 2014 apre il concerto di Laura Pausini a Locarno. Precedentemente era già stato in Ticino, invitato da Rete 3, rete locale ticinese.

2013: Secondo album - Too Old To Die Young

Il 27 settembre 2013 Bastian Baker pubblica il suo secondo album, intitolato Too Old To Die Young.

2015: Terzo album - Facing Canyons

Il 6 novembre 2015 Bastian Baker pubblica il suo terzo album, intitolato Facing Canyons.

Discografia

Album

Anno Titolo e dettagli Posizioni
massime
Certificazioni
SWI
[20]
BEL
(WA)
[21]
FRA
[22]
2011 Tomorrow May Not Be Better
  • Pubblicato il 9 settembre 2011
  • Etichetta: Phonag Records
  • Formati: CD, download
3 79 56
2013 Too Old To Die Young
  • Pubblicato il 27 settembre 2013
  • Etichetta: Phonag Records
  • Formati: CD, downoload
  • World Music Award al miglior album internazionale
2015 Facing Canyons
  • Pubblicato il 6 novembre 2015
  • Etichetta: Phonag Records
  • Formati: CD, download
Il simbolo "—" indica che l'album non è stato pubblicato o non è entrato in classifica.

DVD

Anno Titolo e dettagli Posizioni
massime
SWI
[23]
2012 Plays Montreaux Jazz Festival
  • Pubblicato il 7 dicembre 2012
  • Etichetta: Phonag Records
  • Formati: DVD, Blu-ray
2

Collaborazioni

Anno Titolo e dettagli Posizioni
massime
Certificazioni
SWI
[20]
BEL
(WA)
[21]
FRA
[22]
2012 Noël's Room (con Stress e Noah Veraguth)
  • Pubblicato il 23 novembre 2012
  • Etichetta: Universal Music
  • Formati: CD, download
1
Il simbolo "—" indica che l'album non è stato pubblicato o non è entrato in classifica.

Singoli

Anno Titolo Posizioni massime Certificazioni Album
SWI
[24]
BEL
(WA)
[25]
FRA
[26]
2011 Lucky[Nota 1] 27 76 Tomorrow May Not Be Better
I'd Sing for You 9
Tomorrow May Not Be Better 65
2012 Colorful Hospital
Nobody Should Die Alone
Hallelujah[Nota 2] 32 55 18 Solo singolo
All My Life (con Stress e Noah Veraguth) 35 Noël's Room
Il simbolo "—" indica che il singolo non è stato pubblicato o non è entrato in classifica.

Altri brani in classifica

Anno Titolo Posizioni
massime
Album
SWI
[24]
2012 Back in My Life (con Stress) 72 Noël's Room
Note alle classifiche
  1. ^ Il singolo Lucky non è entrato nella classifica Ultratop 50, ma ha raggiunto la posizione numero 26 nella classifica Ultratip relativa alla regione belga della Vallonia, classifica che rappresenta un'estensione alle 50 posizioni della Ultratop 50.
  2. ^ Il singolo Hallelujah non è entrato nella classifica Ultratop 50, ma ha raggiunto la posizione numero 5 nella classifica Ultratip relativa alla regione belga della Vallonia, classifica che rappresenta un'estensione alle 50 posizioni della Ultratop 50.

Note

  1. ^ (FR) Bastian Baker, chanteur, RTS. URL consultato il 21 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 21 dicembre 2012).
  2. ^ a b (FR) Le phénomène Bastian Baker, L'Illustré. URL consultato il 21 dicembre 2012.
  3. ^ (EN) Bastien Kaltenbacher, EliteProspects.com, 21 dicembre 2012. URL consultato il 21 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 21 dicembre 2012).
  4. ^ Bastian Baker conquista la Francia, La Pagina. URL consultato il 22 dicembre 2012.
  5. ^ a b c Marco Kohler, Bastian Baker. Canzoni pop come caramelle, RSI. URL consultato il 21 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 21 dicembre 2012).
  6. ^ a b (DE) Martin Fischer, Ein Scheisslied auf Französisch, Tilllate, 13 aprile 2012. (archiviato dall'url originale il 21 dicembre 2012).
  7. ^ a b (FR) Rencontre avec Bastian Baker, JustMusic.fr, 16 maggio 2012. URL consultato il 21 dicembre 2012.
  8. ^ (FR) Olivier Horner, Heureux qui comme Bastian Baker, Le Temps. URL consultato il 22 dicembre 2012.
  9. ^ (FR) Nicolas Maradan, Ma mère m’a dit: c’est joli, ça, La Liberté, 21 settembre 2011. URL consultato il 22 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 21 dicembre 2012).
  10. ^ (DE) Bastian Baker - I'd Sing for You, Hitparade.ch. Hung Medien. URL consultato il 22 dicembre 2012.
  11. ^ (DE) Bastian Baker - Tomorrow May Not Be Better, Hitparade.ch. Hung Medien. URL consultato il 22 dicembre 2012.
  12. ^ a b c (DE) Edelmetall - 2012, Hitparade.ch. Hung Medien. URL consultato il 22 dicembre 2012.
  13. ^ Swiss Music Awards 2012: premiati Bastian Baker e Stress, Tio.ch. URL consultato il 22 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 21 dicembre 2012).
  14. ^ (FR) Marie Le Douaran, Bastian Baker, l'inconnu de Danse avec les stars, L'Express, 13 ottobre 2012. URL consultato il 22 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 21 dicembre 2012).
  15. ^ (FR) Fabrice Aubert, Bastian Baker éliminé de Danse avec les stars, 20 Minuten. URL consultato il 22 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 21 dicembre 2012).
  16. ^ (FR) Alexis Boutévillain, Exclusif: Bastian Baker présente son nouveau clip, Hallelujah, Plurielles.fr, 8 novembre 2012. URL consultato il 28 novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 28 novembre 2012).
  17. ^ (RM) Stress, Noah Veraguth & Bastian Baker - Noël's Room, RTR, 3 dicembre 2012. URL consultato il 22 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 21 dicembre 2012).
  18. ^ (DE) Noah Veraguth, Stress & Bastian Baker - Noël's Room, Hitparade.ch. Hung Medien. URL consultato il 22 dicembre 2012.
  19. ^ (FR) Bastian Baker Plays Montreux Jazz Festival, Montreux Jazz Festival, 28 novembre 2012. URL consultato il 22 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 21 dicembre 2012).
  20. ^ a b (DE) Swiss Charts - Bastian Baker - Album, Hitparade.ch. Hung Medien. URL consultato il 22 dicembre 2012.
  21. ^ a b (FR) Charts Wallonie - Bastian Baker - Album, Ultratop. Hung Medien. URL consultato il 28 dicembre 2012.
  22. ^ a b (FR) Classements - Bastian Baker - Album, Lescharts.com. Hung Medien. URL consultato il 22 dicembre 2012.
  23. ^ (DE) Schweizer Hitparade - Musik-DVD Top 10 - 23.12.2012, Hitparade.ch. Hung Medien. URL consultato il 22 dicembre 2012.
  24. ^ a b (DE) Bastian Baker - Singles, Hitparade.ch. Hung Medien. URL consultato il 22 dicembre 2012.
  25. ^ (FR) Charts Belgique Francophone - Bastian Baker - Chanson, Ultratop. Hung Medien. URL consultato il 22 dicembre 2012.
  26. ^ (FR) Classements - Bastian Baker - Chanson, Lescharts.com. Hung Medien. URL consultato il 22 dicembre 2012.

Altri progetti

Collegamenti esterni

Controllo di autorità VIAF: (EN252748242 · ISNI: (EN0000 0003 7608 4004 · BNF: (FRcb16618557h (data)
Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 23.09.2017 09:38:32

Questo articolo si basa sull'articolo Bastian Baker dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.