Banca dati musicale

Musicista

Leo Sayer

Leo Sayer

nato il 21.5.1948 a Shoreham-by-Sea, Sussex, England, Gran Bretagna

Links www.leosayer.com (Inglese)

Leo Sayer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Leo Sayer (nato Gerard Hugh Sayer; Shoreham-by-Sea, 21 maggio 1948) è un cantante inglese.

Biografia

Sayer ha avuto successo con i suoi singoli e album usciti nel Regno Unito e negli Stati Uniti. È stato inizialmente scoperto da David Courtney, in seguito diventato il suo co-manager assieme a Adam Faith. Sayer incominciò la sua carriera scrivendo canzoni a quattro mani con David Courtney, possiamo citare "Giving It All Away", che nel 1973 divenne la prima hit da solista di Roger Daltrey dei The Who.

Lo stesso anno, Sayer incominciò una propria carriera da musicista. Al tempo del suo iniziale successo riscontrato dalla sua hit d'esordio The Show Must Go On in Gran Bretagna, Sayer usava mostrarsi con un travestimento ed un trucco tipicamente alla pierrot.

Nel 1976, Sayer registrò tre canzoni dei Beatles, "I Am the Walrus", "Let It Be" e "The Long and Winding Road" per il documentario All This and World War II.

Tra le sue successive hit troviamo, "Long Tall Glasses" e "Orchard Road." Nel 1977, uscì con "You Make Me Feel Like Dancing" e la romantica ballata "When I Need You". Sayer fece anche delle cover di Bobby Vee, Sonny Curtis, come "More Than I Can Say", e "Raining In My Heart" di Buddy Holly. Negli Stati Uniti i suoi singoli "You Make Me Feel Like Dancing", "When I Need You" e "More Than I Can Say" hanno vinto il disco d'oro.

Sayer ha fatto un'apparizione al Muppet Show nella terza stagione (secondo episodio) dove canta "You Make Me Feel Like Dancing" e "When I Need You".

Scrisse inoltre la colonna sonora versione in inglese del cartone animato franco-belga The Missing Link (1980).

Nel 1990 ha collaborato con Alan Parsons e Eric Woolfson cantando nell'album Freudiana la canzone I Am a Mirror. Inoltre partecipa al Festival di Sanremo con "The Moth And The Flame" (versione inglese di "Tu... sì" di Mango).

Nel 1991 partecipa nuovamente al Festival di Sanremo con "All Alone" (versione inglese di "Dubbi no" di Mietta).

Nel 2000, "You Make Me Feel Like Dancing" fu inserita nella colonna sonora del film Charlie's Angels.

La sua hit di debutto nel Regno Unito, "The Show Must Go On", fu cantata successivamente dai Three Dog Night in America dove divenne una hit nel 1974. Phil Collins ha cantato la sua "I Can't Stop Loving You" nel 2002 per il suo album, Testify.

Nel 2005, si trasferì a Sydney, Australia, dove vive tuttora. Il 12 febbraio 2006, ritornò al primo posto della classifica inglese con il remix di Thunder in My Heart con il dj Meck. È comparso nella commedia Stupid, Stupid Man.

Discografia

Album

  • Silverbird (1973) UK numero 2
  • Just a Boy (1974) UK numero 4
  • Another Year (1975) UK numero 8
  • Endless Flight (1976) UK numero 4
  • Thunder in My Heart (1977) UK numero 8
  • Leo Sayer (1978) UK numero 15
  • The Very Best of Leo Sayer (1979) UK numero 1
  • Here (1979) UK numero 44
  • Living in a Fantasy (1980) UK numero 15
  • World Radio (1982) UK numero 30
  • Have You Ever Been in Love (1983) UK numero 15
  • Cool Touch (1990)
  • All the Best (1993) UK numero 26
  • The Definitive Hits Collection (1999) UK numero 35
  • Live in London (1999) UK
  • Endless Journey - The Essential Leo Sayer (2004) UK numero 52 in 2006
  • Voice In My Head (2005)
  • Leo Sayer: At His Very Best (2006) UK numero 30

Singoli

  • "The Show Must Go On" - 1973 - UK numero 2 (U.S. numero 4 in 1974 per Three Dog Night)
  • "One Man Band" - 1974 - UK numero 6 / U.S. numero 96 (1975 release)
  • "Long Tall Glasses (I Can Dance)" - 1974 - UK numero 4 / U.S. numero 9 (1975 release)
  • "Moonlighting" - 1975 - UK numero 2
  • "You Make Me Feel Like Dancing" - 1976 - UK numero 2 / U.S. numero 1
  • "When I Need You" - 1977 - UK & U.S. numero 1
  • "How Much Love" - 1977 - UK numero 10 / U.S. numero 17
  • "Thunder in My Heart" - 1977 - UK numero 22 / U.S. numero 38
  • "Easy To Love" - 1977 - U.S. numero 36
  • "I Can't Stop Lovin' You (Though I Try)" - 1978 - UK numero 6
  • "Raining in My Heart" - 1978 - UK numero 21, U.S. numero 47
  • "More Than I Can Say" - 1980 - UK numero 2, U.S. numero 2
  • "Living in a Fantasy" - 1981 - U.S. numero 23
  • "Have You Ever Been in Love" - 1982 - UK numero 10
  • "Heart (Stop Beating in Time)" - 1982 - UK numero 22
  • "Orchard Road" - 1983 - UK numero 16
  • "Till You Come Back To Me" - 1983 - UK numero 51
  • "Sea Of Heartbreak" - 1984 - UK numero 84
  • "Unchained Melody" - 1986 - UK numero 54
  • "I will fight for you" - 1992 - Germany
  • "When I Need You" (re-issue) - 1993 - UK numero 65
  • "You Make Me Feel Like Dancing" - The Groove Generation featuring Leo Sayer 1998 - UK numero 32
  • "Thunder in My Heart Again" - Meck featuring Leo Sayer - 2006 - UK numero 1; Australia numero 16

Bibliografia

  • Nick Logan e Bob Woffinden, Enciclopedia del rock, Milano, Fratelli Fabbri Editore, 1977.

Altri progetti

Collegamenti esterni

Controllo di autorità VIAF: (EN56797604 · ISNI: (EN0000 0000 7822 972X · LCCN: (ENn91004887 · GND: (DE134508149 · BNF: (FRcb13899450n (data)
Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 20.01.2018 19:45:03

Questo articolo si basa sull'articolo Leo Sayer dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.