Banca dati musicale

Musicista

L'Aura

nata il 13.8.1984 a Brescia, Lombardia, Italia

Alias Laura Abela

L'Aura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera
L'Aura

L'aura
Nazionalità Italia
(crea redirect al codice)
Genere Pop
Pop rock
Periodo di attività
2005in attività
Album pubblicati 3
Studio 2
Raccolte 1
Sito ufficiale
Si invita a seguire lo schema del Progetto Musica

Laura Abela (Brescia, 13 agosto 1984) è una cantautrice italiana.

Biografia

L'Aura nasce a Brescia il 13 agosto 1984, ora vive a Milano. All'età di otto anni inizia a studiare pianoforte e violino a Rezzato (BS). Nel 2000, a sedici anni, si trasferisce a Berkeley, in California, dove conclude la scuola secondaria superiore, studia inglese e si mantiene economicamente suonando nei locali. Rientra in Italia due anni dopo per cominciare a registrare quello che sarà il suo album di esordio, "Okumuki", con la supervisione di Enrique Gonzalez Müller, produttore dei Plant Studios di San Francisco.

Nel 2004 duetta con i Mistonocivo nella canzone In una foto, contenuta nell'album Edgar, mentre nel marzo 2005 esce il suo singolo di esordio, Radio Star che ottiene un discreto successo sia in termini di vendite che di passaggi radiofonici.

Il primo album, Okumuki

In aprile viene pubblicato "Okumuki": l'album contiene undici brani che vedono L'Aura protagonista sia come compositrice, sia come musicista polistrumentista e cantante. Nel corso dell'anno usciranno altri due singoli estratti dallo stesso album: Today e Una favola, che otterranno un buon successo di vendita. Nel settembre 2005 Claudio Baglioni la chiama a duettare con lui per la manifestazione O' Scià di Lampedusa e partecipa al Piazzola Music Award, dove interpreta il brano Quien con Aldemaro Romero al piano ed esegue un live di Today. A fine anno vince il Premio rivelazione dell'anno al M.E.I. (Meeting delle Etichette Indipendenti) di Faenza .

La grande svolta arriva nel febbraio 2006, quando L'Aura partecipa alla 56ª edizione del Festival di Sanremo, nella categoria Giovani, con il brano Irraggiungibile. La canzone viene eliminata in semifinale, ma ottiene comunque un buon successo in termini di vendite entrando in classifica nella top 20 dei singoli.

Contemporaneamente al singolo sanremese viene pubblicata la ristampa di "Okumuki" (CD/DVD - DualDisc), che contiene gli undici brani dell'originale, tre inediti e la cover di David BowieLife On Mars, oltre a quattro video musicali. Anche la ristampa rientra in classifica e conquista il disco d'oro per le oltre 50.000 copie vendute.

Nell'estate 2006 L'Aura pubblica un ulteriore singolo estratto da "Okumuki" dal titolo Domani; la canzone si discosta leggermente dallo stile dei brani precedenti e non raggiunge la top 50 dei singoli più venduti. L'estate vede L'Aura impegnata in un lungo tour estivo che durerà fino ad ottobre.

Il ritorno con Demian

Dopo una breve pausa, l'8 giugno 2007 è stato pubblicato il secondo album di L'Aura dal titolo Demian (come una famosa opera di Hermann Hesse). L'album è anticipato dal singolo Non è una favola, pubblicato il 18 maggio e trasmesso in radio dal 4 dello stesso mese. La canzone riscuote un discreto successo estivo ed il video arriva in finale al Premio Videoclip Italiano 2007. Il secondo singolo estratto è la canzone È per te in duetto con Max Zanotti, il cantante dei Deasonika. Agli arrangiamenti dell'album, alle tastiere e agli strumenti giocattolo partecipa Davide Arneodo (Marlene Kuntz).

La canzone esce solo in radio e come digital download e raggiunge la top 40 della classifica delle canzoni più trasmesse dalle radio, mentre il videoclip è in rotazione sulle maggiori emittenti televisive nazionali. Tuttavia, l'album non ottiene buoni risultati in termini di vendite, rimanendo complessivamente solo per tre settimane nella classifica dei 100 dischi più venduti in Italia.

L'inverno 2007/2008 vede L'Aura impegnata in un tour acustico dove propone i brani dei due album riarrangiati in versione acustica insieme al gruppo d'archi Gnu Quartet. Nel novembre 2007 L'Aura registra una versione di Bocca di rosa (canzone di Fabrizio De André) che sarà inclusa in un cd per beneficenza dal titolo Il Diverso Sei Tu prodotto dal Gnu Quartet e nel suo terzo album.

La raccolta, L'Aura

L'Aura viene selezionata per partecipare al Festival di Sanremo 2008 con la canzone Basta! nella categoria Big. Durante il Festival, il 29 febbraio 2008, è stato pubblicato il suo terzo album intitolato semplicemente L'Aura, contenente i successi della cantante (quattro brani da Okumuki e quattro da Demian), tre inediti, la canzone sanremese (con la quale si è poi candidata per cercare di partecipare all'Eurofestival 2008 per San Marino), una nuova versione live del brano Radio Star registrato con il Gnu Quartet e la cover di Bocca di rosa.

Prima dell'estate del 2008 L'Aura partecipa ad importanti manifestazioni canore come Successo Italiano, il Concerto del Primo Maggio a Roma, l'Heineken Jammin' Festival, mentre a metà maggio partecipa ad un'iniziativa di beneficenza duettando con i Malfunk nel brano Su di me per l'album Randagi dal cuore enorme, il cui ricavato sarà totalmente devoluto in beneficenza. Sempre a metà maggio, il 16, viene pubblicato nei negozi online il secondo singolo tratto dall'album L'Aura, intitolato Cos'è, che esce nelle radio il 30, di cui però non viene realizzato nessun video musicale ma destinato alla semplice promozione radiofonica.

Durante l'estate 2008 L'Aura aprirà il concerto di Ben Harper a Verona, dei R.E.M. a Milano[1] e di Alanis Morissette a Torino. Il 12 giugno parte a Tione, Trentino il Non qui, Ma qui Tour 2008 di L'Aura.

Ad ottobre 2008 L'Aura duetta con Gianluca Grignani per il suo nuovo singolo Vuoi vedere che ti amo facente parte della riedizione dell'album di Grignani. Oltre a questo singolo esce anche il terzo estratto dall'album L'Aura: Nell'aria, colonna sonora del film Un gioco da ragazze dell'esordiente Matteo Rovere.

A novembre 2008 il video di Basta! vince il Premio Videoclip Italiano 2008 [2]. L'Aura si aggiudica anche il celebre Premio Lunezia per il miglior testo, sempre con la canzone Basta! . [3].

Il 21 giugno 2009, L'Aura partecipa, duettando con Chiara Canzian, al progetto benefico "Amiche per l'Abruzzo", concerto il cui ricavato verrà devoluto alla città colpita dal sisma.

Attività recenti

Nell'ottobre 2009, L'Aura ha cantato per la Disney la versione italiana della canzone per i titoli di coda del film Trilli e il tesoro perduto, intitolata L'attimo in cui.

Il nuovo album di L'Aura uscirà nel 2010[4]. Nel 2010, la cantante, partecipa alla colonna sonora del film "Una canzone per te" con il brano "Invisibile", Il brano, disponibile in digital download dal 18 maggio raggiunge in una settimana la top 30 dei brani più venduti su iTunes. A giugno dello stesso anno fa sapere, tramite il suo sito ufficiale, che il suo nuovo album uscirà in due EP. Entrambi gli EP conterranno sei pezzi inediti.

Discografia

Album

  • 2005 - Okumuki
  • 2007 - Demian
  • 2008 - L'Aura

Singoli

  • 2005 - Radio Star
  • 2005 - Today
  • 2005 - Una favola
  • 2006 - Irraggiungibile
  • 2006 - Domani
  • 2007 - Non è una favola
  • 2007 - È per te (feat. Max Zanotti)
  • 2008 - Basta!
  • 2008 - Cos'è
  • 2008 - Vuoi vedere che ti amo (feat. Gianluca Grignani)
  • 2008 - Nell'aria
  • 2010 - Invisibile

Video musicali

Okumuki

  • Radio Star (2005) diretto da Maki Gherzi
  • Today (2005) diretto da Maki Gherzi
  • Una favola (2005) diretto da Maki Gherzi
  • Irraggiungibile (2006) diretto da Laura Chiossone e Marco Salom
  • Domani (2006) diretto da Laura Chiossone e Marco Salom

Demian

  • Non è una favola (2007) diretto da Maki Gherzi
  • È per te (2007) diretto da Romana Meggiolaro

L'Aura

  • Basta! (2008) diretto da Marco Salom
  • Nell'aria (2008) diretto da Marco Salom

Altro

  • Vuoi vedere che ti amo (Gianluca Grignani feat. L'Aura) (2008) diretto da Cosimo Alemà

Note

  1. http://www.l-aura.com/2008/heineken-yes-rem-yes-ben-harper-yesssss/#comments
  2. Premio Videoclip Italiano 2008: vincono Caparezza, L'Aura, Elio e le Storie Tese e Giusy Ferreri
  3. Quotidiano Net - Musica - Parte il 'Premio Lunezia' con Gazzè, Bennato e Vanoni
  4. Resurrection : L'Aura

Altri progetti

Collegamenti esterni

Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 22.08.2010 14:12:29

Questo articolo si basa sull'articolo L'Aura dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.